Le proteine G

Le Proteine

Informazioni sulle proteine e sugli alimenti che ne contengono

Le proteine G realizzano una funzione importante nella trasmissione di segnali delle cellule eucariote che hanno la loro informazione genetica chiusa in una doppia membrana.

Questo tipo di proteine ha la caratteristica d'interagire con la guanosina trifosfato (GTP) provocando l'idrolisi di questo nucleotide a guanosina difosfato (GDP). La G del suo nome viene dalla lettera iniziale del termine guanosina.

Le funzioni delle proteine G

La funzione delle proteine G è quella di realizzare la trasduzione dei segnali nelle cellule agendo come se si trattasse di un interruttore. In questo modo, un elemento esterno può accedere ai recettori cellulari associati stimolandoli per produrre reazioni da parte della cellula.

proteine G

Per esempio, un ligando può quindi accedere a un recettore cellulare associato a una proteina G e far sì che la cellula cominci una serie di attività enzimatiche.

I recettori di proteine G

I recettori relazionati con le proteine G hanno una struttura a forma di serpente. Ricoprono varie proteine visto che questo termine identifica un gruppo di recettori transmembrana con la missione di individuare segnali dell'esterno delle cellule e trasmetterli all'interno, scatenando così le risposte corrispondenti.

Questi recettori sono presenti in cellule eucariote, in coanoflagellati, in animali e piante. Sono capaci di riconoscere una moltitudine di ligandi come feromoni, ormoni, neurotrasmettirori e anche molti tipi di proteine e peptidi.

Un funzionamento irregolare nelle proteine G provoca delle malattie ed è per questo motivo che in trattamenti di chimioterapia si agisce sulle proteine G.

Articoli relazionati con Le proteine G